Arredo Negozio Scarpe

Guida all’arredo negozio scarpe: come allestire il punto vendita con originalità e funzionalità 

Il più grande errore che un negozio di calzature rischia di commettere? Adottare un arredo negozio scarpe banale. Nel vasto mercato delle calzature, differenziarsi dalla concorrenza e catturare l’attenzione è il primo passo per attirare nuovi clienti. Solo in questo modo è possibile imprimere nella mente del cliente un ricordo chiaro, che non confonderà con altri brand.

Distinguersi dalla concorrenza con un allestimento negozio efficace

Il punto di partenza è l’individuazione dei valori associati al brand, che dovranno essere comunicati anche dall’arredamento. A giocare un ruolo fondamentale sono i colori, da sempre un efficace mezzo di comunicazione. Ciascuno suscita emozioni diverse e per questo le tinte delle pareti e dell’arredo negozio scarpe vanno scelte con attenzione. Sbagliare colore significa creare un ambiente in contrasto con la brand identity.

Ad esempio un negozio di calzature che tratta principalmente sneakers dovrebbe considerare la combinazione di colori accesi e neutri per le pareti. Mentre per l’arredo sono indicati elementi dalle forme minimal, meglio se di colore nero o bianco. Lo stile total white invece è adatto ai negozi che si rivolgono ad una clientela che apprezza calzature dal carattere classico e sobrio.

Allo stesso modo, un’azienda che ha legato la propria immagine a valori come il rispetto per l’ambiente e l’uso di materiali selezionati in un’ottica eco-friendly, dovrebbe ricorrere a banchi cassa ed espositori in legno o con tinte che richiamano la natura (beige, verde, marrone, ecc).

Anche la disposizione dei prodotti fa la differenza. La regola per renderli tutti ben visibili è organizzare gli scaffali in base alle dimensioni degli articoli. Ai prodotti più ingombranti, come stivali e scarponi, vanno assegnati i ripiani in alto e in basso. Mentre quelli centrali, che si trovano all’altezza delle mani e degli occhi del cliente, andrebbero riservati a scarpe dalle dimensioni più contenute (mocassini, ballerine, sneakers, decolté, ecc).

Arredamenti per negozio di scarpe: i requisiti fondamentali 

Per la selezione dell’arredo negozio scarpe è necessario tenere in considerazione sia l’aspetto estetico degli arredi, sia la qualità dei materiali costruttivi. Quest’ultima determina la resa dell’investimento nel corso del tempo: acquistare mobili realizzati con materie scadenti significa andare incontro a nuove spese nell’arco di poco tempo.

Per non sbagliare, sono da preferire arredi che garantiscono durabilità, come banchi cassa in legno, scaffalature in lamiera d’acciaio, scaffali componibili in metallo. Solo ricorrendo a materiali accuratamente selezionati si ha la certezza di portare in negozio mobili destinati ad accompagnare l’azienda negli anni, mantenendo le proprie qualità estetiche e tecniche.